Supplica per la città di Santarcangelo

Pubblicato giorno 20 giugno 2019 - In home page

002

CORPUS DOMINI 2019

 

Siamo qui davanti a te, Signore, Dio Onnipotente

presente nel santissimo sacramento dell’Eucaristia.

Siamo qui davanti a te per adorarti, per ringraziarti e per benedire il tuo nome.

Tu sei il Padre, creatore del cielo e della terra, dei mari e di tutti gli esseri viventi;

tu sei il Padre che ha donato la vita ad ogni uomo;

tu sei il Padre che ci accoglie come figli e che desidera che noi viviamo da fratelli.

Benedetto nei secoli il Signore.

 

Tu sei il Figlio unigenito nostro Salvatore, generato dal Padre prima di tutti i secoli,

che non ha esitato di spogliarsi della sua maestà

per assumere la condizione di servo,

perché noi potessimo scoprire che il Padre guardava a noi come figli.

Tu ti sei fatto uomo nel grembo di Maria di Nazareth

ed hai condiviso in tutto, eccetto il peccato, la nostra condizione umana.

Ti sei fatto vicino ad ogni uomo

perché gli uomini riconoscessero che Dio è sempre vicino a loro.

Hai offerto e sacrificato la tua vita per noi,

per mostrarci il volto di amore di Dio,

per vincere in noi stessi la morte

e renderci partecipi della vita divina.

Benedetto nei secoli il Signore.

 

Tu sei lo Spirito santificatore, dono del Padre e del Figlio,

vera anima del mondo e della nostra vita.

Tu sei colui che ci mette in comunione con il Padre e con il Figlio,

che, attraverso i sacramenti della Chiesa,

ci permette di sperimentare e rinnovare in noi

la vita divina che ci è stata concessa dalla Pasqua di Gesù.

Tu sei lo Spirito che guida la Chiesa sulle strade del mondo,

che ci spinge alla testimonianza e alla missione,

che custodisce la nostra unità, non eliminando le nostre diversità.

Benedetto nei secoli il Signore.

 

Tu sei presente in questo santo sacramento dell’Eucaristia,

sacramento della Pasqua del Figlio di Dio,

pane del cammino, sacramento di unità e di comunione,

nutrimento dei figli di Dio,

perché l’opera iniziata nel Battesimo possa essere portata a compimento.

Ti lodiamo e ti benediciamo, Signore,

perché mai ci hai fatto mancare questo sacramento della tua presenza

nel corso di questo anno.

Benedetto nei secoli il Signore.

 

Ora ti supplichiamo, Signore, perché abbiamo bisogno del tuo aiuto e della tua protezione.

Concedi alla nostra terra una stagione favorevole

e di godere dei frutti del nostro lavoro.

Ti preghiamo per tutte le nostre famiglie,

custodiscici nell’unità e nella pace,

concedici la salute del corpo e dello spirito,

donaci il necessario per vivere con serenità,

aiutaci a condividere con gli altri ciò che non è necessario

senza attendere che divenga superfluo.

Ti preghiamo, Signore, ascolta la nostra preghiera.

 

Ti preghiamo per i nostri giovani,

benedizione del nostro presente e speranza del nostro futuro.

Purifica lo sguardo degli adulti nei loro confronti;

aiutaci a sostenerli con la speranza, perché non si rassegnino di fronte alle difficoltà.

Metti nelle loro mani gli strumenti adatti per costruire la loro vita,

aiutali ad ascoltare la tua voce, perché scoprano in te

la sorgente della felicità che desiderano.

Ti preghiamo, Signore, ascolta la nostra preghiera.

 

Ti preghiamo per la nostra città,

per coloro che ci governano, per coloro che hanno responsabilità sul bene comune;

custodiscici nella giustizia, nella solidarietà, nella pace.

Aiutaci a crescere nell’accoglienza e nel rispetto dei diritti di ogni persona.

Insegnaci a ricuperare la gentilezza e il garbo,

correggi la nostra insensibilità e guarisci la nostra indifferenza.

Aiutaci ad essere pienamente umani.

Ti preghiamo, Signore, ascolta la nostra preghiera.

 

Ti preghiamo per la nostra parrocchia e per le parrocchie della nostra zona pastorale.

Ti preghiamo per i nostri preti, per i religiosi e le religiose,

per tutti coloro che si impegnano quotidianamente

per la testimonianza del Vangelo.

Concedici Signore una nuova fecondità di vocazioni al ministero diaconale e presbiterale, alla vita consacrata e alla missione.

Concedici Signore di essere capaci di annunciare la tua Parola in questo tempo.

Donaci il coraggio della conversione e della testimonianza.

Aiutaci a scoprire e a condividere il tesoro prezioso della vita in Cristo.

Ti preghiamo, Signore, ascolta la nostra preghiera.

 

Ti affidiamo tutti i nostri ammalati,

gli anziani che vivono con fatica la loro anzianità,

i poveri che sono privi del necessario,

coloro che si sentono esclusi e rifiutati,

coloro che si sentono scartati da questo mondo, perché ritenuti troppo fragili;

ti affidiamo i nostri bambini e i nostri ragazzi;

ti affidiamo ancora le nostre famiglie,

soprattutto quelle che vivono la sofferenza della divisione;

ti affidiamo gli sposi e le spose che sono state colpite dal lutto per la morte del coniuge.

Ti preghiamo, Signore, ascolta la nostra preghiera.

 

Ti preghiamo per questo mondo nel quale tu ci hai posti a vivere.

Concedici la pace, Signore, della vita.

Ti preghiamo per la Siria, per la Libia, per l’Egitto,

per il Sudan e il Sud Sudan, per il Venezuela, per il Nicaragua

per l’insorgente conflitto nel Golfo Persico.

Ti preghiamo per l’Europa e per il nostro Paese:

Signore insegnaci la via della Pace,

aiutaci ad essere strumenti della tua Pace.

Ti preghiamo, Signore, ascolta la nostra preghiera.

 

Per Cristo, con Cristo e in Cristo,

a te Dio Padre Onnipotente

nell’unità dello Spirito santo,

ogni onore e gloria

per tutti i secoli dei secoli.

Amen.

 

Condividi su:   Facebook Twitter Google